ArchivioFNP news

#FFdG14 Festival delle Generazioni: Firenze 2-4 ottobre 2014 è online il programma

Da 16 Settembre 2014 Nessun commento

Da sabato è on line il programma completo della seconda edizione del Festival delle Generazioni. 

TUTTI GLI EVENTI SONO AD INGRESSO GRATUITO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA. E’ POSSIBILE EFFETTUARE LE PRENOTAZIONI A PARTIRE DA LUNEDì 15 SETTEMBRE DALLE ORE 18.00

Iscrivendovi alla newsletter e seguendoci sui social , potrete rimanere aggiornati e seguire tutte le novità del #FFdG14.

Qualche anticipazione
Il “Festival delle generazioni” si terrà a Firenze dal 2 al 4 ottobre 2014. Giorni intensi e ricchi di proposte, in cui si alterneranno momenti di approfondimento a momenti di svago. Molteplici eventi e attività si svolgeranno in contemporanea nella città e vedranno gli interessi degli anziani e dei giovani convergere in un’unica grande esperienza, attraverso musica, convegni, laboratori, incontri con autori e protagonisti del mondo della cultura.

Un Festival in cui le esperienze delle due generazioni diventeranno un valore da condividere. Sarà un Festival multidisciplinare, che si svilupperà in dieci sezioni principali: Edicola Cafè, Tavole Rotonde, Concerti, Mostre, Musica e Parole, Maratona di scrittori, Faccia a Faccia, Dono delle Idee, Eventi speciali e Grandi Eventi, ognuna delle quali curate da un noto professionista del settore.

Edicola Cafè offrirà al pubblico una lettura interattiva dei giornali. In due caffè storici, in due piazze tra le più belle della città medicea, ogni mattina i giornali saranno letti, commentati e discussi da prestigiosi giornalisti televisivi e della carta stampata, con uno sguardo speciale ai problemi dei giovani e degli anziani. La sezione sarà curata dal giornalista Andrea Pancani, vicedirettore del Tg La7 e conduttore di “Omnibus”.
Andrea Pancani sarà anche il curatore della sezione Capitale Umano, che si svolgerà per due pomeriggi con due incontri giornalieri. Quattro temi verranno discussi in altrettanti dialoghi tra protagonisti d’eccezione, in settori cruciali per il rapporto tra le generazioni: economia e finanza, ambiente e ricerca, tv e linguaggi della comunicazione, impresa made in Italy.
La sezione Tavole Rotonde, Italia Viceversa e Hotel Europa, offrirà due momenti per affrontare, insieme a politici, economisti ed esperti della finanza, i problemi legati alla crisi finanziaria in atto da alcuni anni e intravederne le possibili soluzioni, anche alla luce dei cambiamenti avvenuti all’interno della classe dirigente del nostro Paese. Le tavole rotonde saranno moderate da Pancani.

Il Festival si arricchisce nell’edizione 2014 di due mostre per la sezione Arti Visive e avrà come curatori Pippo Onorati e Michele Spera.
Onorati, con la mostra Di generazione In generazione, ci guiderà in un intenso viaggio fotografico che, attraversando la nostra penisola, racconta le storie di 15 coppie di giovani e anziani, le loro esperienze, i loro rapporti nel lavoro e nella vita.
Spera, con la mostra I luoghi del perduto, inaugurata con un dibattito tra l’artista e Alessandro Cecchi Paone, ci propone 40 disegni che interpretano le modificazioni irreversibili e drammatiche del paesaggio e il doloroso dissesto ambientale del nostro Paese.

Musica e Parole permetterà di incontrarci in due diversi momenti della giornata (alle 12.00 e alle 19.00) per condividere dialoghi e intermezzi musicali con personaggi del mondo dello spettacolo e della cultura. Il confronto armonico tra le generazioni si duplica nel confronto tra musica e parole, dove la musica sarà un interlocutore attivo, fornendo spunti di conversazione attraverso generi e stili differenti. In un clima giocoso ma non frivolo, la ragione giocherà con l’emozione, la sfrontatezza con la riflessione. Curatrice della sezione sarà Francesca Chialà, esperta di comunicazione e fund raising per progetti culturali e artistici.

Marco Stancati, docente alla Sapienza di Roma e consulente direzionale per l’area Comunicazione, curerà la sezione Il Futuro è già ieri, una delle novità di questa edizione. Effettivo scambio tra generazioni, un passaggio di testimone inteso come scambio di conoscenze e di “strumenti per fare”.
Nei giorni del Festival saranno in programma una serie di laboratori a tema che si svilupperanno in tante tappe. Un piccolo percorso alla fine del quale il partecipante non ha soltanto assistito a qualcosa di piacevole e interessante, ma si porta a casa effettivamente qualcosa di utile.

Giovani autori di opere prime e romanzieri di consolidato prestigio confronteranno i loro punti di vista sulle generazioni, a partire dalle loro opere recenti, nella sezione Maratona di Scrittori. Il curatore di questa stimolante maratona letteraria, dalle 11.00 del mattino fino alle 19.30 della sera, sarà Francesco Durante, giornalista, critico letterario e docente universitario.

Piazza della Repubblica ospiterà la sezione più operativa e pratica del Festival, Il Dono delle Idee. Esperti delle due generazioni metteranno a disposizione di tutti i partecipanti le loro conoscenze sulle nuove tecnologie, sulla prevenzione, sull’orientamento dei giovani nel mondo del lavoro, sull’organizzazione del tempo libero.

Tanti gli Eventi Speciali che animeranno in maniera creativa e originale il Festival:
La Maxitela delle Generazioni, 100 metri di tela che vedranno impegnati giovani e anziani in una performance artistica in strada.
Il Laboratorio sulla creatività, un felice ritorno anche in questa edizione, dal titolo Età anagrafica età reale, curato da Hubert Jaoui, scrittore francese tra i maggiori esponenti della creatività applicata. Dalla Nuvola alla Terra, incontro con le scuole di secondo grado e con le università, in collaborazione con la Nuvola del Lavoro, il blog del Corriere della Sera, coordinato da Dario Di Vico e Filomena Pucci. Un evento ricco di testimonianze sul mondo del lavoro, attraverso il racconto di storie virtuose di giovani imprenditori che hanno creato la loro professione puntando sulla passione, percorrendo strade nuove e originali di sviluppo e finanziamento.
Maratona di Musica, a cura del Maestro Mogol e dei docenti del CET, che vedrà l’assegnazione di dieci borse di studio a giovani interpreti.
Canzoni e Generazioni, tre serate, a partire dalle 22.00, nelle quali alcuni dei protagonisti che prendono parte agli incontri del Festival “racconteranno” la loro canzone. L’esecuzione di ciascuna canzone sarà garantita da una specialissima orchestra: i Virtuosi di San Martino, straordinari musicisti di conservatorio da sempre abituati a costruire esilaranti situazioni teatrali basate sulla musica.

Nella sezione Grandi Eventi, una serata dedicata al teatro, una al cabaret e un concerto di musica leggera. Tutti gli eventi sono gratuiti, con prenotazione obbligatoria. 

Trovi QUI il programma completo.

lascia un commento