ArchivioCAF CislFNP newsI nostri servizi

SCONTI GAS ALLE FAMIGLIE A BASSO REDDITO

SIGLATO ACCORDO TRA CGIL, CISL E UIL DI VICENZA E PASUBIO SERVIZI: SCONTI GAS ALLE FAMIGLIE A BASSO REDDITO

I rappresentanti sindacali delle provincie di Vicenza e Padova, hanno sottoscritto insieme Il
Gruppo Ascopiave e Pasubio Servizi, società di vendita del Gruppo, un accordo, già siglato
con il Gruppo Ascopiave nelle altre provincie venete, che ha l’obiettivo di offrire sconti
concreti sulla bolletta del gas alle famiglie in difficoltà economica. L’accordo, in particolare,
prevede uno sconto di circa il 15% sulle bollette del 2013 per quei clienti che dichiarino
presso i Caf autorizzati un reddito inferiore ai 20 mila euro annui

Schio, 11 luglio 2013

Un accordo molto importante, specie in questo momento di forte
crisi, di cui ora potranno beneficiare le famiglie di Vicenza e Padova. L’accordo in questione
è quello tra Ascopiave, Pasubio Servizi e tre sigle sindacali, Cgil, Cisl e Uil, delle provincie di
Vicenza e Padova, per fare fronte comune e portare un aiuto concreto alle famiglie in
difficoltà. Un’intesa, siglata quest’oggi a Schio, con cui Ascopiave e Pasubio Servizi
estendono alle provincie di Vicenza e Padova, dove sono concentrati i clienti di Pasubio
Servizi, un modello già collaudato da Ascopiave nelle province di Treviso e Belluno e, da
qualche mese, anche nelle altre province venete. L’accordo consiste nel riconoscimento di
uno sconto del 15% sulla bolletta del gas a quei clienti ( lavoratori dipendenti e
pensionati) che abbiano dichiarato nel 2012 un ISEE inferiore ai 20 mila euro.
Un investimento complessivo da parte del Gruppo Ascopiave di oltre un milione di euro, che
sarà erogato attraverso uno sconto di 10 eurocent per ogni metro cubo di gas
(corrispondente appunto alla misura di circa 15%, per un totale massimo di 10 milioni di
metri cubi standard di gas distribuito. Pasubio Servizi comunicherà in bolletta la possibilità
di ottenere lo sgravio a tutti i propri clienti, i quali potranno presentare domanda
compilando un apposito modulo, dopo aver certificato la propria situazione ISEE presso i
Caf autorizzati.
Gianfranco Refosco di Cisl Vicenza apprezza il risultato raggiunto e sottolinea
l’importanza di far rete tra tutti gli attori sociali ed economici per affrontare questa crisi e
aggiunge: “La Cisl è ogni giorno in mezzo a chi vive difficoltà e problemi economici, il
nostro sindacato continua a battersi per difendere i più deboli. Con questo accordo
cerchiamo di dare una risposta ai bisogni sociali, sostegno ed elementi concreti alle tante
famiglie vicentine che non ce la fanno ad arrivare a fine mese”.
“Questa iniziativa è di grande rilevanza per la nostra gente, soprattutto per le famiglie
numerose” commenta Marina Bergamin, Segretaria Generale della Cgil di Vicenza.
“E’ un esempio di buona pratica, che in un periodo di profonda crisi rappresenta un
“obbligo sociale” e un passo importante verso la responsabilità, a cui sono chiamate sia
imprese pubbliche che private. Ci auguriamo che questo accordo possa essere esteso ad
altre aziende che si occupano di distribuzione gas”.

” Grazie all’impegno e al proficuo confronto con i colleghi della Cgil e della Cisl e il
Gruppo Ascopiave e Pasubio Servizi è stato approvato un accordo dal valore sociale
fondamentale per il nostro territorio -afferma Grazia Chisin della Uil di Vicenza –
A causa della situazione economica che stiamo vivendo negli ultimi anni molte famiglie non
riescono a far fronte alle spese. Il bonus gas rappresenta un valido sussidio sociale per
aiutare tutti i consumatori vulnerabili, nelle spese energetiche e nel pagamento delle
bollette, quindi ben vengano tali accordi”.
LE PERSONE INTERESSATE POSSONO RIVOLGERSI AL CAF CISL PER COMPILARE IL
MODULO DI RICHIESTA BONUS GAS
PER MAGGIORI INFORMAZIONI COLLEGARSI A:
www.caaf.cislvicenza.it , alla sezione “In evidenza”

(scarica l’  ACCORDO PASUBIO E SINDACATI )

lascia un commento