AdiconsumArchivioI nostri servizi

Piccolo vademecum per gli anziani: come difendersi dalle truffe!

Da 19 Dicembre 2013 Nessun commento

Ecco alcuni consigli utili, onde evitare sgradevoli sorprese:
In casa
1. Non aprite agli sconosciuti e controllate sempre dallo spioncino per vedere chi ha suonato;
2. diffidate delle persone che si presentano per conto di conoscenti senza che siate state avvertiti da questi ultimi. Verificate la veridicità dell’informazione, chiamandoli al telefono;
3. diffidate di coloro che dichiarano di essere operai di società di servizio mandati per lavori di manutenzione. Verificate la veridicità dell’informazione telefonando all’azienda di servizio menzionata dagli operai;
4. identificate il venditore. La legge prevede infatti che ogni venditore porta a porta sia dotato di un tesserino autorizzato dalla questura con una sua foto contenente le generalità e quelle dell’azienda, i tempi della tentata vendita e la lista dei venditori;
5. evitate di mostrare bollette del gas e luce per un controllo a persone sconosciute (nelle bollette ci sono codici come il Pod, Pdr; non gettare le bollette nelle immondizie;
6. non fornite dati personali, codice fiscale, coordinate bancarie;
7. leggete e rileggete il contratto, prendete tempo per riflettere, sentire il parere dei familiari;
8. chiedete sempre copia del contratto;
9. per telefono massima attenzione, le telefonate sono registrate;
non fornite dati personali (codice fiscale…); codici delle bollette (Pod, Pdr) e coordinate bancarie;
10. diffidate dei venditori che offrono buoni sconti vantaggiosi (30% – 50%) sull’acquisto di vari articoli. Valutate con attenzione le proposte di risparmio sui servizi di luce e gas.
Fuori casa:
– fatevi accompagnare da persone di Vostra fiducia per effettuare operazioni di prelievo/versamento in banca o all’ufficio postale;
– evitate operazioni allo sportello bancomat se vi sentite seguiti;
– evitate le strade poco frequentate, isolate e buie;
– evitate di camminare troppo in prossimità del bordo del marciapiede per non essere strattonati in caso di eventuali scippi;
– evitate di indossare e di ostentare gioielli o comunque capi firmati;
– separate i soldi dai documenti, dalle chiavi di casa e riponeteli in posti diversi.

Per qualunque problema non esitate a contattare le Forze dell’Ordine:
• Polizia: 113
• Carabinieri: 112
• Guardia di Finanza: 117
• Polizia postale (telecomunicazioni)
• Autorità garante della concorrenza e del mercato (antitrust)

Per chiedere consigli e assistenza, per fugare dubbi, per risolvere controversie su contratti a distanza (telefono, internet, e-commerce), a domicilio (porta a porta) e per esercitare il diritto di recesso (Dlgs 206/2005 Codice del consumo) rivolgetevi ai nostri sportelli di Vicenza, Bassano del Grappa, Schio e Thiene.

Qui il vademecum contro le truffe     Qui il volantino Anziani e truffe

lascia un commento